Trichocereus.it  
 


  Se vogliamo creare cactus ibridi possiamo farlo a partire da semi da noi ottenuti mediante impollinazione manuale raccolti a metà estate o da quelli reperibili in commercio o da qualche collezionista. Si può seminare con successo a fine primavera o a fine estate dopo ferragosto. I semi sono molto piccoli e originano piantine che alla nascita risultano prive di spine e di dimensioni millimetriche. Sono molto delicate e richiedono in queste fasi iniziali ombra e relativa umidità. Il primo anno di vita è sicuramente il più difficile da gestire date le dimensioni delle piantine che nel periodo invernale devono resistere a vari mesi di siccità e nel periodo estivo sopravvivere al caldo ed alla disidratazione (comunque da cercare di evitare tenendole all'ombra ed in un luogo relativamente fresco).  

 
       
         
  Raggiunto l'anno di età sono abbastanza grandi e forti da sopportare periodi aridi prolungati e luce sempre filtrata ma più intensa .  

 
         
  A due anni si possono trattare ormai come piante adulte. Sopportano il sole diretto in primavera ed autunno e può dirsi conclusa la fase più critica della loro vita. Devo sottolineare che quanto visto vale per le piantine da me coltivate all'aperto in centro italia ed in prossimità del mare. In serre adeguate i coltivatori professionisti ottengono una velocità di crescita maggiore.